Degustazione vino

Vino mi piaci!

9 pallini blu come logo della libreria

Corso base di degustazione vino

campanella blu

Ogni giovedì, dal 21 ottobre 2021

orologio blu

Alle 21:00

razzo blu
Dal 21 ottobre 2021
elementi impilati blu
5 serate

Prezzi e iscrizione

Senza tessera

110

Con tessera

100

Un quadrato su 4 blu
Sconto Tessera Fedeltà 10€ per persona

Docenti

Giacomo Solimene

Il corso

Ma prima di continuare a vederci forse dovremmo conoscerci meglio…

 

In principio c’erano i bianchi, i rossi e le bolle.
Oggi invece entri al bar e ti chiedono se vuoi provare un vino naturale, un rifermentato, un rosè o un arancione, e chissà quante altre variabili tra cui barcamenarsi. Se sei tra quelli che avevano appena iniziato a memorizzare che lo chardonnay ti piace ma il sauvignon no, e ora ti senti di nuovo in un territorio poco conosciuto, questo è il corso che fa per te!

Capiremo insieme cos’è esattamente e come si fa il vino, cercheremo di districarci tra nomi e simboli che tutti abbiamo visto e sentito senza avere un’idea chiara di cosa si stesse parlando e, ovviamente, assaggeremo diversi vini, perché in questo settore, più che in altri, bisogna “toccare con mano”.

E poi per uscire il giovedì sera ci sarà pur bisogno di una spintarella emotiva, o capita solo a noi?

 

PROGRAMMA

21/10 Dai Fenici a James Bond.

Storia di un succo di frutta che è diventato un successo planetario!

28/10 Dal contadino al tuo bicchiere: cosa succede in mezzo?

Da frutto a nettare alcolico: non è un miracolo, anche se sembra!

4/11 Sentori di ribes, mela, scoglio bagnato, noce macadamia?!

Allenare il naso, ma senza lasciarsi prendere troppo la mano!

11/11 Supermercato, enoteca o contadino amico della zia?

Convenzionale, bio, naturale, garage wine. Muoversi in una selva di definizioni.

18/11 Liscio, naturale o gasato?!

Tra il prosecco e lo champagne: mille sfumature di bolle.

 

Giacomo Solimene, The Food Teller

“Sono nato ai piedi dei meravigliosi Colli Euganei, vicino a Padova e sono cresciuto tra la vita di città e i profumi della campagna, dove mio nonno ha sempre fatto il suo vino; tra il silenzio della natura, il profumo delle botti della cantina e quello della cucina delle mie nonne.
La passione e la curiosità mi hanno portato a lavorare fin da ragazzino nel mondo della ristorazione, difficile, ma ricco di opportunità e capace di regalare grandi soddisfazioni.
Ho lavorato presso Hotel, Ristoranti e Catering di alto livello, in Italia e a Londra, alla Locanda Locatelli.
Mi sono diplomato Cuoco all’Accademia delle Professioni DIEFFE con lo Chef Samuele Beccaro.
Data la mia fame di sapere e di crescere, mi sono diplomato Sommelier e faccio parte della delegazione FISAR di Padova.
Sono iscritto a Slow Food e Slow Wine come socio e collaboro per le guide da loro pubblicate.
Di professione creo e aggiorno le carte dei vini di Ristoranti ed Enoteche, formo il personale di sala e organizzo eventi nel settore Food&Wine con importanti obiettivi e risultati.
Da sempre attento alla qualità, amo, attraverso eventi, visite e degustazioni, conoscere e scoprire i piccoli produttori, autori di vini unici o di ingredienti magici, grazie alla loro costanza nell’avere rispetto e conoscenza della terra”