Arte contemporanea

Invito al viaggio

9 pallini blu come logo della libreria

Corso di arte contemporanea

campanella blu

Ogni giovedì, dal 7 ottobre 2021

orologio blu

Alle 16:30

razzo blu
Dal 7 ottobre 2021
elementi impilati blu
8 lezioni

Prezzi e iscrizione

Senza tessera

170

Con tessera

160

Un quadrato su 4 blu
Sconto Tessera Fedeltà 10€ per persona

Docenti

Alessia Castellani

Il corso

Fin dall’antichità, a partire da alcune figure archetipiche del mito, il viaggio ha assunto una connotazione ampia e complessa, divenendo espressione di un desiderio di ricerca e di scoperta: imposizione del fato e degli dei, pellegrinaggio, mistero, esilio o espiazione, il viaggio si configura sempre, nella sua essenza più profonda, come percorso di trasformazione e di conoscenza di sé.

Sono molti gli artisti che, in tutte le epoche, hanno subito il fascino di questa ricerca potentemente simbolica, che mette in gioco la dimensione del tempo e della memoria, della conquista e della perdita, e di quello struggente sentimento che un medico alsaziano, nel XVII secolo, definì con un felice neologismo “nostalgia”, cioè il dolore che deriva dal desiderio del ritorno.

Dall’Ottocento a oggi, numerosi artisti di provenienze geografiche ed esistenziali diverse, da Paul Gauguin a Nicolas De Staël, da Cristóbal Toral a Chiaru Shiota, per citarne solo alcuni, hanno dato vita e forma a potenti geografie dell’anima, fatte di attese, di solitudini, di sospensioni e di cortocircuiti del tempo, ma anche della consapevolezza che, come diceva Oscar Wilde, “c’è solo una cosa peggiore del viaggiare, ed è il non viaggiare affatto”..