Letteratura

Il brusio della Parola. Alla scoperta delle radici ebraiche

9 pallini blu come logo della libreria

Corso di letteratura

campanella blu

Ogni martedì, dall'11 ottobre 2022

orologio blu

Alle 16:00

razzo blu
Dall'11 ottobre 2022
elementi impilati blu
6 lezioni

Prezzi e iscrizione

Senza tessera

150

Con tessera

140

Un quadrato su 4 blu
Sconto Tessera Fedeltà 10€ per persona

Docenti

Andrea Ponso

Il corso

La parola ebraica, intesa anche come singolo termine di una frase, è simile ad un’arnia di miele dai mille sapori, frutto della varietà dei pollini che le api portano involontariamente nel loro volo. Parola e ape derivano dalla stessa radice davar, anche in questo senso, così come la stessa radice può significare anche “deserto” o “contagio”.

Questo nettare è la complessità e la stessa bellezza della lingua ebraica, che quasi sempre non conosciamo o dimentichiamo; è l’insieme vivente dei possibili sensi, anche contraddittori, di uno stesso termine, mai riducibili ad un unico significato, ad un unico “pensiero”, “dottrina” o “filosofia”, proprio come la vita e il suo movimento  –  di contro all’immobilità dell’idolo e della nostra pretesa appropriativa di com-prendere.

Il corso indagherà le principali parole ebraiche, letteralmente aprendole per mostrarne la ricchezza poetica di senso e di sensi, così da poterla far gustare anche a chi non conosce la lingua biblica.