Interdisciplinare

Uccidiamo il chiaro di luna

9 pallini blu come logo della libreria

Corso interdisciplinare

videocamera blu con piedistallo

Lezioni in streaming / video-registrate

campanella blu

Ogni giovedì, dal 15 aprile 2021

orologio blu

Alle 18:00

avanguardie-2021
razzo blu
Dal 15 aprile 2021
videocamera blu con piedistallo
Lezioni in diretta streaming / video-registrate
elementi impilati blu
5 lezioni

Prezzi e iscrizione

Senza tessera

110

Con tessera

100

Un quadrato su 4 blu
Sconto Tessera Fedeltà 10€ per persona

Docenti

Valeria Pensini, Angela Forin, Marco Cavalli, Martino Dalla Valle e Dennj Solera

Il corso

“Uccidiamo il chiaro di luna”, come è noto, è il titolo di uno dei più famosi manifesti del 1911, legato alla leggendaria scazzottata avvenuta a Milano tra i futuristi di Marinetti ed i vociani di Prezzolini. Espressionismo, futurismo, cubismo, fauvismo e surrealismo sono solo alcune delle numerose avanguardie nate tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, quando l’uomo maturò il desiderio di rompere con i valori ottocenteschi, in tutti i campi del sapere.

L’affermarsi della psicanalisi, l’eredità dell’opera d’arte totale wagneriana e del simbolismo, il rifiuto del positivismo, l’avanzare della modernità e gli intrecci culturali favoriti sempre di più dai viaggi e dal confronto delle idee, contribuirono ad aprire la strada alle avanguardie. Come in battaglia, gli “avanguardisti” sono gli arditi, gli spericolati che precorrono il resto dell’esercito e propongono un linguaggio fatto di provocazioni e azioni soprendenti attraversando e intrecciando fra loro tutte le discipline e le arti: pittura, musica, teatro, cinema, letteratura e filosofia.

Un viaggio interdisciplinare in cinque lezioni tra storia, filosofia, musica, letteratura e arte condotto dai nostri docenti e dedicato alle avanguardie storiche e alle contaminazioni tra i saperi in un periodo così prolifico come quello in bilico tra fine Ottocento e primi Novecento.

CALENDARIO DELLE LEZIONI

giovedì 15 aprile, ore 18.00: “In questo chiaroscuro nascono i mostri”. Il contesto italiano ed europeo tra fine Ottocento ed inizio Novecento con Dennj Solera, docente di Storia

giovedì 22 aprile, ore 18.00: “Le Muse si sono vendicate”. Filosofia delle avanguardie con Martino Dalla Valle, docente di Filosofia

giovedì 29 aprile, ore 18.00: “La musica è come la pittura”. Pennellate musicali d’avanguardia con Angela Forin, docente di Storia della Musica

giovedì 6 maggio, ore 18.00: “Mai più rilegati”. Mallarmé e Valéry al capezzale della letteratura con Marco Cavalli, docente di Letteratura

giovedì 13 maggio, ore 18.00: “L’arte non è imitazione della realtà, ma interpretazione individuale di essa”. Rivoluzione e ribellione nelle avanguardie storiche con Valeria Pensini, docente di Storia dell’arte